Mario Matarazzo a Radio Musica Television: ”Lo stato deve agire. Andiamo incontro a seri danni”

L’imprenditore è intervenuto ai microfoni di “Magazine: Musica e Notizie”


È intervenuto ai microfoni di Radio Musica Television Mario Matarazzo, imprenditore nel mondo della ristorazione, con ben cinque pizzerie a Brescia, e membro dell’associazione GTN. Con lui, a “Magazine: Musica e Notizie”, argomento centrale sono state le ricadute economiche causate dal CoVid-19.

Sulle difficoltà dei commercianti: ”Lo Stato non sta prendendo in considerazione la nostra categoria, quella della ristorazione. Si sta bloccando tutto. Brescia, non essendo stata inserita nel decreto di Conte tra le zone rosse, è costretta a continuare a pagare tasse, mutui e affitti . Se non incassiamo come faccio a portare avanti cinque punti vendita? come pago i miei dipendenti? Come mai lo Stato dà a chi lavora 600 euro (una tantum, ndr.), quando con il Reddito di Cittadinanza si percepisce molto di più? Chi pensa a queste famiglie? Lo Stato deve intervenire per salvaguardare tutti. Non ce la facciamo più!”.

E sulle chiusure: “Nella mia situazione la perdita economica è stata pesante: ho perso 33 mila euro e ho costretti a casa venticinque dipendenti, con la speranza della Cassa integrazione. Magra consolazione è la pizzeria d’asporto, l’unica rimasta aperta”.

“In futuro, quando riapriremo, sempre con misure ridotte, troveremo difficoltà nei pagamenti – Ha affermato Matarazzo – Molti di noi, invece, non riapriranno mai più, ed è un’amara constatazione”.

In conclusione, l’appello ai colleghi: “Non staccate assegni, non indebitatevi! Tenete duro e insieme possiamo andare avanti”.

PSFF, ottimo esordio per #IlCortoACasa

Inizio dai grandi numeri per l’iniziativa dedicata al film breve

Inizio con i fiocchi per #IlCortoACasa, iniziativa messa in campo dal Picentia Short Film Festival, in collaborazione con Radio Musica Television. Grazie al connubio tra l’organizzazione e l’emittente è stato possibile trasmettere in streaming sui social e contemporaneamente sul digitale terrestre quattro cortometraggi protagonisti delle scorse edizioni del Festival internazionale del Corto.

I titoli trasmessi sono stati “Non è una bufala” di Niccolò Gentili e Ignacio Paurici; “In zona Cesarini” di Simona Cocozza, con Ernesto Lama, Antonella Morea, Piero Pepe; “Legge n°38” di e con i VillaPerBene; “Le avventure di Mr. Food e Mrs. Wine” di e con Antonio Silvestre, Christian Filangieri, Alessandro Tersigno, Marco Falagusta, Vincenzo De Michele.

La soddisfazione è tanta, siamo riusciti a portare nelle case degli Italiani il cortometraggio – hanno dichiarato in una nota congiunta le direzioni del festival e dell’emittente – speriamo che questo format possa divenire in futuro una certezza, un caposaldo della programmazione anche delle maggiori emittenti. In un momento di crisi come questo è fondamentale aiutare tutti, anche semplicemente intrattenendoli”.

Prossimo appuntamento con #IlCortoACasa, domenica 29 marzo alle ore 21:00, sempre sui social del Picentia Short Film Festival e sui canali del Digitale Terrestre di Radio Musica Television.

Il Picentia Short Film Festival lancia l’iniziativa #IlCortoACasa

Ogni domenica cortometraggi in streaming e in diretta TV su Radio Musica Television

Domenica 22 marzo parte il progetto #IlCortoACasa, promosso dalla direzione artistica e dai finalisti del Picentia Short Film Festival, in collaborazione con Radio Musica Television. Tutte le domeniche sulla pagina Facebook del Picentia Short Film Festival e in contemporanea sui canali del Digitale Terrestre di Radio Musica Television (Lombardia e Piemonte sul 608; Emilia-Romagna sul 656; Campania, Basilicata Tirrenica e Calabria Nord sul 673), saranno tramessi una serie di cortometraggi tratti dal meglio del meglio delle edizioni precedenti del Festival.

Si parte con quattro titoli: “Non è una bufala” di Niccolò Gentili e Ignacio Paurici; “In zona Cesarini” di Simona Cocozza, con Ernesto Lama, Antonella Morea, Piero Pepe; “Legge n°38” di e con i VillaPerBene; “Le avventure di Mr. Food e Mrs. Wine” di e con Antonio Silvestre, Christian Filangieri, Alessandro Tersigno, Marco Falagusta, Vincenzo De Michele.

Il nostro intento è di accompagnare gli italiani in questo momento complicato, intrattenendoli e strappandogli una salutare risata – ha dichiarato in una nota la direzione artistica – Noi ci siamo e ci prepariamo alla prossima edizione del Festival, più determinati di sempre”.

Abbiamo deciso di appoggiare immediatamente questo progetto, vista anche l’inscindibile collaborazione che ci lega alla kermesse – ha dichiarato Gaetano Risi, direttore artistico di Radio Musica Television – Apriamo le nostre frequenze volentieri per intrattenere gli Italiani con materiale di qualità”.

L’appuntamento de #IlCortoACasa si svolgerà ogni domenica alle ore 21:00 sui canali social del Festival e sui canali del Digitale Terrestre dell’emittente.

Nello Donnarumma a Radio Musica Television: “La popolazione risponde bene al decreto, ma studiamo soluzioni per fermare chi non capisce”

Il sindaco di Palma Campania è intervenuto durante la trasmissione “Magazine: Musica e Notizie”

La battaglia al Covid-19 è serrata in tutti i comuni italiani. È intervenuto ai microfoni di Radio Musica Television il sindaco di Palma Campania con quale abbiamo parlato della situazione nella città campana.

Sulla battaglia contro il virus: “È una situazione abbastanza complessa, anche se la popolazione sta reagendo bene rispetto ai dettami del DPCM e delle ordinanze messe in campo. La maggioranza dei cittadini ha aderito all’appello di rimanere in casa, anche se ci sono sempre casi di persone che con la scusa di fare la spesa escono dalle case per più tempo del dovuto”.

Gli aiuti verso i cittadini in difficoltà: ” Noi abbiamo messo a disposizione un servizio di spesa a domicilio per tutti gli over 65, perchè questa è la fascia di età che puo’ essere maggiormente messa in difficoltà dal virus e che non riesce a reperire facilmente materiali di prima necessità. Abbiamo uno sportello di supporto psicologico che risponde 3 volte a settimana. Abbiamo messo delle restrizioni sugli orari di apertura dei negozi che possono stare ancora aperti, alle 19 si chiude cosi come la domenica. Ci sarà una restrizione anche per le persone che devono portare fuori gli animali domestici, perchè questa sta diventando una scusa per poter uscire fuori casa più del tempo necessario, si potrà rimanere nell’arco di 200 metri dalla propria abitazione. Inoltre voglio ringraziare tutti gli imprenditori che stanno mettendo a disposizioni mascherine e le stiamo distribuendo direttamente al domicilio grazie al COC”.

Tutti per uno, uno per tutti: ” Si, sul territorio stanno operando numerosi volontari per questa emergenza. Questi sono momenti di grande unità, dove non esiste alcuna divisione e ognuno deve mettere quello che ha per favorire la comunità”.

Sulle denunce: ” Su questo tema bisogna dire che ci sono numerosi cittadini che attraverso i social mi fanno sapere che ci sono ancora persone che non rispettano il decreto DPCM. Questo accade quotidianamente, anche se non ci sono state sul territorio di Palma denunce effettuate agli organi preposti. Noi direttamente abbiamo riscontrato cittadini che erano per strada senza motivi di necessità e le abbiamo denunciate e messe in quarantena. Più o meno sono state 30″.

Sulle ulteriori restrizioni: ” Io penso che le restrizioni come quelle attuate sul territorio di Palma Campania siano necessarie per tutto il territorio nazionale. Siamo ancora in una fase difficile, la spesa era diventata la scusa di tutti per evadere e ciò ci ha portato a decretare queste ulteriori restrizioni. Tutto sommato stiamo valutando di attuare qualche provvedimento in merito ai Tabacchi visto che numerose persone svolgono attività non necessarie come il gioco del Lotto o l’acquisto di Gratta e Vinci, per cui stiamo pensando di intervenire su questa situazione”.

Sui tributi locali: ” Si, sono stati sospesi. Ora stiamo mettendo in campo un piano in merito agli aiuti, in quanto nel decreto Cura-Italia ci sono degli aiuti a cui i comuni possono accingere. Stiamo pensando di creare un bonus per quelle attività commerciali che sono costrette alla chiusura e che quindi stanno osservando più difficoltà rispetto agli altri”.

Un appello per Palma: “L’appello è sempre lo stesso, di restare a casa, di avere comportamenti responsabili, a spostarsi solo per le emergenze e per situazioni di vera necessità”.

Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana (NA), a Radio Musica Television: “Aiuto chi è in difficoltà”

Le parole del Primo Cittadino del comune vesuviano a “Magazine: Musica e Notizie”


Il sindaco di Somma Vesuviana (NA), Salvatore Di Sarno, tira le somme dell’emergenza coronavirus durante la puntata del 19 marzo di “Magazine: Musica e Notizie”, condotto da Gaetano Risi e Luca Capacchione.

“Abbiamo 3 positivi al coronavirus e 20 persone in quarantena. Per aiutare i cittadini abbiamo attivato un supporto psicologico e un servizio di aiuto e consegna di provviste per tutti coloro che sono a casa, in special modo per gli anziani” – ha subito aperto il sindaco Di Sarno – “La difficoltà più grave è il reperimento delle mascherine, ma il buon cuore dei cittadini ci sta aiutando, anche grazie all’artigianato”.

Tutti i cittadini sono informati via app tramite messaggi giornalieri che vengono inviati dall’amministrazione, affinché tutti conoscano le nuove direttive e nessuno si senta solo.

“Un grande problema sono coloro che non hanno di che mangiare. Siamo in una grave situazione. Non lavorare comporta a molti grandi sacrifici. Attraverso donazioni abbiamo deciso di procurare per chi è in difficoltà. Io in primis mi sto occupando della situazione”.

Sui cittadini indisciplinati: “Molti miei concittadini non stanno rispettando le regole e me ne dispiaccio” – ha detto Di Sarno – “Per loro scatteranno provvedimenti anche penali. Situazioni del genere non devono accadere affinché la salute di tutti sia tutelata.”

E sull’esercito in Regione: “Alcuni miei colleghi hanno richiesto l’intervento delle Forze Armate e credo anch’io sia necessario. Purtroppo però c’è da dire che l’arrivo dell’esercito in un comune è sinonimo di una grande e grave sconfitta di tutti. Spero di non doverlo richiedere, soprattutto per la tranquillità di tutti.”

“Siamo sotto organico con le forze di Polizia Municipale, è vero. Il turn over della pubblica amministrazione ci hanno distrutto, Quota 100 è stata la mazzata finale. Ciononostante credo nel buon senso della cittadinanza. Tutti gli operatori stanno facendo un grande lavoro ed è necessario tutelarli. Controlliamo, io davanti, tutte le strade della città affinché le disposizioni vengano rispettate” – ha aggiunto il sindaco.

“In questi momenti è necessario riscoprire i nostri valori, la nostra famiglia. Stringiamoci forte, uniamoci. Remiamo forte nella stessa direzione e vedremo come i nostri sacrifici saranno premiati nel futuro. #IoRestoACasa” – ha concluso il primo cittadino di Somma Vesuviana.

Sanremo 70, Radio Musica Television presenta “Speciale Sanremo”

Radio Musica Television presenta, con la collaborazione di altre emittenti e con importante partnership, lo speciale per il 70° Festival di Sanremo.

Dal 3 al 9 febbraio, dalle 15:00 alle 18:00, in diretta contemporanea su Radio Stereo 5 Plus, Radio1One – La radio del Tirreno, Radio Ufita e Flow italiano Radio, torna il consueto appuntamento di approfondimento sul festival della canzone italiana, condotto da Gaetano Risi (Radio Musica Television), con la partecipazione di Dario Sirtori (Radio Musica Tutta un’altra musica), Luca Capacchione (Radio Musica News), Viviana Cianciulli (Informa Press), Ottavio Ferraro (Radio1One), Lucia La Marca (Radio Stereo 5 Plus), Rafa (Flow Italiano Radio) e Massimiliano Santosuosso (Radio Ufita). Regia e coordinamento tecnico di Edoardo Annunziata e Giuseppe Cascone.

Saranno due le postazioni dedicate alle trasmissioni: lo Studio 1 sarà allestito presso il Caffè Agorà a Piazza San Siro, prestigiosa location nel cuore della Città dei Fiori, sarà la casa del “Sanremo a modo nostro”, con interviste, curiosità e tanta musica; lo Studio 2 sarà allestito presso la Sala Stampa “Lucio Dalla”, dalla quale il nutrito gruppo giornalistico della spedizione approfondirà i temi più importanti, con il racconto minuto per minuto delle reazioni a caldo degli artisti, del cast e del direttore artistico Amadeus.

Le vie della città di Sanremo vedranno protagonista anche l’Accademia Vesuviana del Teatro e Cinema, partner dell’iniziativa, che terrà nel corso della settimana numerose rappresentazioni teatrali e musicali, enfatizzando i momenti e i brani più significativi della storia del Festival. Gli allievi dell’Accademia saranno guidati dal direttore artistico Gianni Sallustro, con la partecipazione dalla Talentum Production di Marcello Radano.

Presenti anche le telecamere di Graziano Tomarchio TV Production che produrrà un format ripetuto anche da altre emittenti locali e regionali in tutta Italia non appartenenti direttamente alla spedizione tra cui CalabriaTv, Calabria News 24, Matrix TV Italia, Telespazio TV, ReggioTV, Telemia.

La spedizione è in collaborazione con Informa Press, Radio Unite Italia, Picentia Short Film Festival, ACT Production, Accademia Vesuviana del Teatro e Cinema, Talentum Production, EmmeGi Sound Party.

Radio Musica Television sbarca in Emilia-Romagna al 656 del DTV

Da Natale il via alle trasmissioni

Radio Musica Television, emittente radiotelevisiva pluriregionale, amplia i proprio orizzonti di trasmissione approdando in Emilia Romagna al canale 656 del digitale terrestre e sul 5656 di Sky.

Sarà disponibile a partire dal 24 dicembre il canale dedicato all’emittente lombarda che da oltre quarant’anni opera nel settore delle comunicazioni.

All’offerta, già corposa, che prevede trasmissioni già in Piemonte e Lombardia (608 Digitale Terrestre – 5608 Sky) e Campania (673 Digitale Terrestre – 5673 Sky), si va ad aggiungere quella emiliano-romagnola che amplia ancor di più gli spettatori giornalieri di Radio Musica Television.

L’emittente è ascoltabile anche attraverso gli smart speakers e le app più importanti, nonché sull’app dedicata “Radio Musica” su Play Store e App Store.
Radio Musica si conferma ancora #tuttaunaltramusica!