Coronavirus a Bellizzi, intervista al sindaco Volpe

Primo decesso in Provincia di Salerno: si tratta di un 76enne

Ai microfoni di Radio Musica News è intervenuto il sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe per discutere e spiegare ciò che in questi momenti sta accadendo nella cittadina salernitana, dopo il decesso di un 76enne del luogo.

“L’uomo deceduto era una persona estremamente attiva della nostra comunità, era un diacono e lo conoscevamo bene. Stiamo lavorando per ricostruire quali sono stati i contatti del povero deceduto” – ha affermato il sindaco Volpe.

Secondo le prime ricostruzioni, il 76enne, originario di Bellizzi, sarebbe venuto a contatto con un uomo che fa spola tra Milano e Sala Consilina, durante una riunione di catechisti, tenutosi il 27-28-29 febbraio e 1 marzo ad Atena Lucana.

Raffaele Citro è deceduto per insufficienza respiratoria cronica acuta. L’immediato provvedimento è stato relativo alla sanificazione della cittadina e della chiusura delle scuole ancor prima che ciò avvenisse per il D.P.C.M.

“L’invito è di rimanere a casa e di segnalare immediatamente eventuali sintomi alle autorità e nel caso fossero venute a contatto con la famiglia è di rimanere in autoquarantena” – ha aggiunto il sindaco di Bellizzi.

La stima è di circa 50 persone in quarantena, con probabili contagi anche in Puglia vista l’attività citata sopra.

L’intervista completa andrà in onda il 13 marzo 2020, durante “Magazine: musica e notizie”