Coronavirus in Campania, stop consegne a domicilio serali: arriva l’ordinanza

Divieto di consegna per pizza e cibi d’asporto

Ristorantipizzerie bar aperti possono rimanere aperti dalle alle 18 ma non possono effettuare consegne porta a porta fuori da tale orario. Lo ha deciso la Regione Campania con una nuova ordinanza, la numero 11, firmata dal governatore Vincenzo De Luca.

L’ordinanza

Dalla giornata di ieri (martedì 10 marzo) e fino al 3 aprile – si legge nel provvedimento – “è fatto obbligo agli esercenti di attività di ristorazione, pizzerie e bar, su tutto il territorio della regione Campania, di osservare inderogabilmente l’orario di apertura dalle ore 6.00 alle 18, con divieto di effettuare qualsivoglia attività al di fuori del suddetto orario”. Tale decisione è stata presa in quanto “le modalità di consegna a domicilio dei prodotti di bar e ristorazione risultano in contrasto” con le norme approvate dal Governo nei giorni 8 e 9 marzo per prevenire la diffusione del virus. Chi non dovesse rispettare tali obblighi sarà punito ai sensi dell’articolo 650 del Codice Penale. Tale ordinanza è stata notificata ai Sindaci e ai Prefetti ed è stata trasmessa al Presidente del consiglio dei ministri e al ministro della Salute.“