A Megazine: musica e notizie su Radio Musica Television, il sindaco di Nola (Napoli) Gaetano Minieri. Ecco quanto è emerso dall’intervista lasciata ai nostri microfoni:

I voucher alimentari – ”Abbiamo avuto un discreto numero di richieste di voucher alimentari. Già nella prima parte dell’emergenza avevamo distribuito di nostra iniziativa pacchi alimentari grazie alla Protezione Civile. I buoni spesi si possono spendere anche in maniera frazionaria, in farmacia e nei supermercati. Così facendo si permette alle famiglie di comprare tutte le necessità. ”

La sicurezza a Nola – ”Stiamo stazionando tutte le persone che non rispettono le norme di sicurezze. Le persone non capiscono che scendendo è una mancanza di rispetto per coloro che soffrono per la malattie e per le persone decedute”

Pasqua a Nola – ”Per il weekend di Pasqua il comune di Nola ha anticipato l’ordinanza regionale. Avevamo predisposto la chiusura di tutte le attività per Pasqua e per il lunedì successivo prima del governatore regionale De Luca. Avevamo predisposto già da prima, invece, la chiusura dei supermercati di domenica.”

I numeri da Covid-19 a Nola – ”Stando agli ultimi dati, a Nola abbiamo avuto 13 contagiati, di cui ancora positivi otto, guariti due, deceduti tre. Inoltre, abbiamo 83 persone in isolamento. La situazione nella mia cittadina, così come in tutto il Sud, è contenuta e così deve rimanere.”

Lauro zona rossa –”Anche se Lauro è in provincia di Avellino, i due comuni confinano. Nel momento di chiusura del territorio c’è stato un attimo di ansia e preoccupazione, ma il sindaco di Lauro è una persona in gamba che sa tutelare i suoi e i nostri cittadini.

L’ ospedale di Nola – ”Stiamo in contatto quotidiano con la dottoressa Schiavone, direttrice dell’ospedale di Nola. Abbiamo avuto imprenditori che hanno regalato respiratori e altri regali costosi. Ogni giorno riconosciamo l’impegno e la devozione che ci mette il personale medico dell’ospedale.”