A “Magazine: Musica e Notizie” su Radio Musica Television è intervenuto Fiore Confuorto, con lui ci si è soffermato sul tema del 5G. In questi giorni sono circolate molte notizie false al riguardo ed è stato giusto fare chiarezza.

“Sembra essere il solito caso in cui tutte le novità siano dannose. Da quando è nato l’uomo qualsiasi novità viene considerata dannosa. Le stesse polemiche nacquero con la nascita dei telefonini, del 2G, del 3G e anche del 4G che usiamo quotidianamente. Basta fare una ricerca su siti autorevoli per capire che quelle che girano siano delle fake news.

Quello che fa male è l’utilizzo prolungato del telefono, non un’antenna. I telefonini devono essere lontani almeno 1 cm dall’orecchio per cercar di contenere i danni: sarebbe auspicabile utilizzare sempre e comunque gli auricolari. Le cose più dannose per noi le abbiamo in casa. Un microonde, un frullatore, un asciugacapelli sono solo alcuni dei tanti esempi di dispositivi produttori di campi magnetici. Stando vicino ad altri elettrodomestici siamo soggetti a molte radiazioni, ma non è detto che tutte siano dannose per la nostra salute.

In sintesi, la tecnologia 5G permette una fruizione più veloce dei dati e permette di abbassare la potenza dei trasmettitori. L’ARPA controlla in maniera molto accurata tutto ciò. Per quanto riguarda i trasmettitori in Italia il tutto viene fatto rispettando la legge. Prima viene la salute dei cittadini e poi vengono gli interessi economici. La trafila burocratica per costruire e poi far funzionare un trasmettitore è ampia e questo permette controlli su tutti i fronti, controlli che continuano anche dopo l’accensione dell’impianto”.

Le fake news fatte girare sul 5G, insomma, sono l’ennesima cantonata che il web è stato capace di mettere in atto e che si dissolve in pochi giorni.